Fuori tema n. 8: un gesto poco (anzi per nulla) poetico

perchè per terra punto di domanda

Immagina di aver conosciuto un bel ragazzo (o una bella ragazza), anzi, diamogli un volto, giusto per visualizzare meglio la scena: qualcuno  che per esempio si avvicini (dato che immaginiamo, esageriamo!) al Kevin Costner o alla Madeleine Stowe usciti direttamente dal set di “Revenge”. E questi due sono pure simpatici, interessanti,  ecc. ecc. Poi però, mentre vi state salutando nel parcheggio della pizzeria del vostro secondo incontro, lui (o lei) che fa? Getta con nonchalance il mozzicone della sigaretta a dieci metri di distanza (forse perché se la cicca si getta lontano dai piedi evaporerà da sola?!). E tu, che non fumi, ma non hai assolutamente nessun tipo di problema nei confronti di chi fuma, come reagisci a questo gesto (dentro di te)? Non ti scadono di un paio di punticini il tuo Kevin o la tua Madeleine? No, nemmeno di mezzo! –  risponderanno in molti (che due così non se li lascerebbero mai scappare, cascasse il mondo).  Invece c’è di sicuro qualcuno che rimarrebbe almeno un po’ deluso dal suo bellissimo lanciatore di cicche e troverebbe quel gesto decisamente brutto e maleducato. Perché di questo si tratta:  per quanto sia ormai diventato così automatico e diffuso da non riconoscerlo  nemmeno più come un gesto  “volontario”, il lancio-della-cicca-a-terra (anche e soprattutto dal finestrino di un’auto) è un gesto di inciviltà (ora sarebbe pure vietato dalla legge e passibile di multa, ma dico “sarebbe”…).  Anche perché in macchina di solito c’è un posacenere, e per strada o sulla spiaggia prima o poi un cestino dei rifiuti lo si trova (adesso hanno inventato anche i porta mozziconi tascabili, che sono un’ottima idea regalodato che  siamo in zona Natale).  Del resto nessuno a casa sua lancia i mozziconi sul tappeto di design che gli è costato un botto (col rischio di dare fuoco alla casa, esattamente come succede a molti boschi in estate), e neppure sulle piastrelle, in mancanza del tappeto. E quindi,  caro Kevin e cara Madeleine (mi rivolgo a questi due ragazzi immaginari, molto belli e simpatici ma con questo vizio del lancio)… la prossima volta, in quel parcheggio, pensateci, prima di lanciare la cicca per terra! (Non deludete, ve lo cantano pure i Beatles con  Don’t Let Me Down https://www.youtube.com/watch?time_continue=9&v=NCtzkaL2t_Y,  mentre il mozzicone di sigaretta si appella agli Animals e vi canta Don’t Bring Me Down https://www.youtube.com/watch?time_continue=34&v=0FZU4JVOmro).

P.S.  Non me ne vogliate per questa ramanzina ai nostri due bellissimi fumatori-lanciatori (nata dopo aver visto lanciare l’ennesima cicca per strada).

“Dai fumatori si può imparare la tolleranza. Mai un fumatore si è lamentano di un non fumatore”.
(Sandro Pertini)

Fuori tema n. 8: un gesto poco (anzi per nulla) poeticoultima modifica: 2017-12-07T14:41:19+00:00da irenesettanta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento