Rovistiamo, rovistiamo, rovistiamo, rovist…

groviglio

Si è rotto lʼarcolaio

 

Gomitoli di giorni tra le nostre mani:
gesti inutili persi a srotolare
la memoria sfilacciata
mentre  i fili umidi del domani
non si lasciano toccare.
Nel groviglio denso
rovistiamo
e ancora rovistiamo
perché il colore giusto
manca sempre
e intanto ci pizzica la gola
questʼaria di  lanugine
di vita arrotolata.

 ©Irene Marchi, tratta da Fiori, mine e alcune domande, Sillabe di Sale Editore, 2015.

* Ascoltando: Un senso di Vasco (Rossi); Un giorno credi di Edoardo Bennato

Rovistiamo, rovistiamo, rovistiamo, rovist…ultima modifica: 2016-03-19T14:49:31+01:00da irenesettanta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento