Che storia!

perchèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè

Ladyhawke.

Il film, secondo me, è molto bello. E il libro di poesie che nel titolo si ispira a quella storia lo è altrettanto. Si tratta della prima raccolta di Michele Mari: un canzoniere particolarissimo, che racconta un amore impossibile.
Qui sotto riporto la poesia in cui vi è l’esplicito riferimento  alla storia dei due amanti a cui viene impedito di incontrarsi (sotto sembianze umane).

La fiaba degli amanti
cui un maleficio tolse
d’incontrarsi
(donna di notte lei
e con la luce falco
lui con la luce uomo
e nottetempo lupo)
ci piacque tanto che per un bel pezzo
ci siamo firmati Knightwolf e Ladyhawke
finché capimmo
l’inutilità della speranza di ritrovarci insieme
nell’umano
il nostro più ambizioso traguardo
essendo di confondere
il pelo con le piume.

Michele Mari, da Cento poesie d’amore a Ladyhawke, Einaudi, 2007

*ascoltando Andrew Powell, The Philharmonia Orchestra – Ladyhawke (colonna sonora, brano di apertura https://www.youtube.com/watch?v=BY7TNQZGSSs e il Love theme https://www.youtube.com/watch?v=zS9c1gtp0Tg)

(Delle raccolte di Michele Mari parlo anche qui: https://lapoesianonsimangia.myblog.it/2019/08/17/la-dieta/)

Che storia!ultima modifica: 2019-11-14T18:46:26+01:00da irenesettanta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento