Sono nell’orto

zappoC’è qualche invenzione che porta il tuo nome? Magari un sugo strano per gli spaghetti, la bevanda incredibile che prepari d’estate, un passo di danza, il testo di una canzone,… ?

 

Conferenza stampa di un grande inventore

Sogno di inventare — se così
si può dire — sin dagli anni della scuola,
una spugna in grado di assorbire
tutte le sciocchezze del mondo. (Brusio in sala)
Inoltre lavoro da una vita
ad un manuale
di volo per farfalle e durante le pause,
elaboro una specie di dizionario
del linguaggio dei fiori di lillà. (Applausi)
E mi sforzo di comprendere gli uomini.
Mi meraviglia la somiglianza tra odio
e amore, santi e diavoli.
(Interventi dalla sala. Fischi)
Per il resto, zappo l΄orto, pianto crisantemi,
sfrondo il prezzemolo, coltivo gerani
e muoio pure, a poco a poco…
(Applausi lunghi e calorosi)

Nicolae Dabija (Moldavia, 1948-2021), da Dritto all’errore. Antologia poetica, Trieste, Franco Puzzo Editore, 2014, traduzione di Gaetano Longo e Valentina Corcodel

♣ ascoltando Bandabardò – Rumore di fondo https://www.youtube.com/watch?v=u8Y03X33iRs&t=6s

Sono nell’ortoultima modifica: 2021-07-14T15:35:25+02:00da irenesettanta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento