“Progetti per il passato”

passato

Ci sono grovigli di passato difficili da mettere via per sempre. E quando non siamo noi a metterci le mani (e i pensieri), rotolano fuori da soli.

Progetti per il passato

Un’altra volta intrecci per disfare
memoria, sogno, oblio.

Un’altra volta dici
quel che sempre smetteva di succederti.
                                                  Cerchi
quel che è più vero della verità.

Un’altra volta menti
con la maggior sincerità del mondo.

Un’altra volta fai
progetti per il passato.

 

Planes para el pasado

Una vez más trenzando y destrenzando
memoria, sueño, olvido.

Una vez más contando
lo que siempre dejaba de ocurrirte.
                                         Buscando
eso que es más verdad que la verdad.

Una vez más mintiendo
con la mayor sinceridad del mundo.

Una vez más haciendo
planes para el pasado.

23-IV-05

Miguel d’Ors (1946, Santiago di Compostela), da Sol de noviembre (2005), traduzione di Gloria Bazzocchi

*ascoltando James Taylor – Places in My Past https://www.youtube.com/watch?time_continue=20&v=mZRdtFD9ei8

Tempo presente

panchina

A proposito del qui e ora (non sempre facile)

 

Su una panchina, in ottobre

-Che cosa fai seduta qui?

-Aspetto.

-Chi aspetti?

-Aspetto il Tempo,
lo aspetto per chiedergli
un favore, mentre raccolgo le foglie
di un nuovo ottobre.
O vai più veloce -voglio chiedergli-
o mi riporti indietro,
Tempo,
ché al presente
proprio non ti so abbracciare.

©Irene Marchi 2018

 

*ascoltando Pink Floyd – Time https://www.youtube.com/watch?v=-EzURpTF5c8