Non ci pensare più

passato

Saluto

Il passato è passato, e se uno
ricorda quel che voleva
fare e poi non ha fatto, non
basta aver pensato di
fare? Come quella raccolta
di un esemplare di ciascuno
che avevo escogitato, un
esemplare di ogni tipo di trifoglio,
margherita, hieracium che
cresceva in quel campo
dove stava il capanno e
studiarli per un pomeriggio
prima che appassissero. Il passato
è passato. Saluto
quel vario campo.

James Schuyler, traduzione di Massimo Bacigalupo, in Poesia n. 200, Dicembre 2005, Numero speciale – 400 poeti del Novecento, Crocetti Editore 

*ascoltando Kiko Loureiro – Pura Vida  https://www.youtube.com/watch?v=ah734NmVvq8

“Progetti per il passato”

passato

Ci sono grovigli di passato difficili da mettere via per sempre. E quando non siamo noi a metterci le mani (e i pensieri), rotolano fuori da soli.

Progetti per il passato

Un’altra volta intrecci per disfare
memoria, sogno, oblio.

Un’altra volta dici
quel che sempre smetteva di succederti.
                                                  Cerchi
quel che è più vero della verità.

Un’altra volta menti
con la maggior sincerità del mondo.

Un’altra volta fai
progetti per il passato.

 

Planes para el pasado

Una vez más trenzando y destrenzando
memoria, sueño, olvido.

Una vez más contando
lo que siempre dejaba de ocurrirte.
                                         Buscando
eso que es más verdad que la verdad.

Una vez más mintiendo
con la mayor sinceridad del mundo.

Una vez más haciendo
planes para el pasado.

23-IV-05

Miguel d’Ors (1946, Santiago di Compostela), da Sol de noviembre (2005), traduzione di Gloria Bazzocchi

*ascoltando James Taylor – Places in My Past https://www.youtube.com/watch?time_continue=20&v=mZRdtFD9ei8