In quale cerchio?

Dante Verona dantedì

Selve troppo oscure

E in quale cerchio ci metteresti
– di un inferno, sì, non ci son dubbi –
o Sommo Poeta, tu che odiavi
gl’ignavi, i codardi e tutti
i seminatori della discordia?
Quale contrappasso per questa nostra
umanità che non ha imparato
nulla e ancora nulla dai suoi
ripetuti errori? Beato te,
che poi sei uscito a rivedere
le stelle. Noi, certo, siamo perduti.

©IreneMarchi – 25 marzo 2021

ascoltando Angelo Branduardi – Vanità di vanità https://www.youtube.com/watch?v=NGWSmJQcc18