Somiglianze e differenze

somiglianze e differenze

Ci sono somiglianze che si sentono anche vivendo su pianeti diversi (certo, i pianeti diversi non aiutano).

Sento il tuo disordine
e lo comparo al mio. C’è
somiglianza. C’è lo stesso slabbro
di ferite identiche. C’è tutta la voglia
di un passo largo in una terra
sgombra che non troviamo.
Sento il tuo respiro schiacciato
lo sento somigliante
ti sento piano morire
come me che non controllo
l’accensione del sangue.

Anch’io cerco una libertà che mi
sbandieri, una falcata
perfetta, uno stacco d’uccello
dal suo ramo, quando si butta
improvviso e poi plana.

Mariangela Gualtieri, da Senza polvere senza peso (Einaudi, 2006)

 

Non navighiamo sullo stesso mare,
eppure così sembra.
Grossi tronchi e ferro in coperta,
sabbia e cemento nella stiva,
io resto nel profondo, io avanzo con lentezza,
a fatica nella tempesta,
urlo nella nebbia.
Tu veleggi in una barca di carta,
e il sogno sospinge l’azzurra vela,
così dolce è il vento, così delicata l’onda.

Olav H. Hauge, (1908, Ulvik, Norvegia – 1994)

*ascoltando Santana – Europa https://www.youtube.com/watch?v=2dRlaIjLqro

Somiglianze e differenzeultima modifica: 2018-01-25T18:57:32+01:00da irenesettanta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento