Consiglio un libro (4°) – Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters: oltre le ipocrisie (verso la libertà)

L’Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters: oltre le ipocrisie (verso la libertà) (articolo originale già pubblicato qui http://caffebook.it/cultura/item/639-l-antologia-di-spoon-river-di-edgar-lee-masters-oltre-le-ipocrisie-verso-la-liberta.html) Cosa ci renderebbe liberi di poter dire, senza alcuna limitazione, tutta la verità su di noi, sui nostri pensieri più sinceri, sui nostri più profondi desideri? Solo l’irrealizzabile fatto di raccontarli senza essere più in vita, quindi il non doverci … Continua a leggere

Ponti e non-ponti

Si dice “gettare un ponte”, ma si dice anche “bruciare i ponti”. E le parole sanno essere ponte ma anche fuoco. Chissà in quanti, nel tempo, fermi su rive opposte a pesare manciate di parole. Del resto spesso è difficile costruire un ponte anche verso noi stessi, passiamo una vita senza mai incontrarci, noi e il nostro vero io, figuriamoci … Continua a leggere

Cose da fare, cose da non fare

  … Oggi ho da fare molte cose: devo uccidere fino in fondo la memoria devo impietrire l’anima devo imparare di nuovo a vivere… Anna Andreevna Achmatova, da La Sentenza in Requiem. Le cose da fare sono un po’ odiose, bisogna dirlo: sono sempre troppe o sempre troppo poche, ti metti in tasca la lista di quelle da fare ma, … Continua a leggere

Riàlzati!

Riàlzati, afferra la tua tristezza e giocaci a palla, fanne una torta, dipingici un quadro, cantala in faccia al buio.  Riàlzati, che fai a terra? Che ci faccio io? Rialziamoci! (Le due poesie che seguono sono di  Shibata Toyo,  una signora giapponese che ha iniziato a scrivere poesie a novantadue anni per vincere la sua depressione. Sono poesie semplici, che narrano … Continua a leggere

6 e 9 agosto 1945

“La bomba di Hiroshima bruciò troncando le ultime parole. L’ossa calcinate riverberano il cielo senza fiato. L’erba per sempre ha il verde rovesciato, l’albero ha il suo tronco congelato per sempre, la natura scompare per sempre, nell’orrore dell’uomo dentro un fuoco di morte (…)”. Roberto Roversi, da La bomba di Hiroshima, da Dopo Campoformio, 1965. 6  e  9 agosto 1945 … Continua a leggere

Lettere, scarabocchi, canzoni

  Poesie che raccontano l’atto di scrivere (anche solo col pensiero) a qualcuno: struggimento doppio, un 2×1 per le emozioni decisamente vantaggioso (o svantaggioso: dipende se abbiamo voglia di commuoverci). Blues for Maggie Vedi niente è serio e degno di essere ascoltato, ci siamo fatti giocando tutto il male necessario vedi, non è una lettera, questa, ci siamo dati quel … Continua a leggere

… E non ho capito niente

   Io esattamente così. E tu? E  “nel mezzo del cammino”      di mia vita             mi imbattei in me stesso             “in una selva oscura” E ho riso+pianto+vissuto+sono morto     E non ho capito                             niente   Lawrence Ferlinghetti, da Strade sterrate per posti sperduti, Minimum Fax,  traduzione di Damiano Abeni (ed. originale 1970, Back Roads to Far Places). … Continua a leggere

Bugie

Bugie innocenti, bugie per difendere, bugie che aiutano, bugie che “dispongono un mondo che non è di questo mondo” come scrive la poetessa polacca in La mappa (qui sotto). Comunque bugie. Facciamo un gioco: ognuno pensa alla sua ultima bugia. La mappa Piatta come il tavolo sul quale è posata. Sotto – nulla si muove, né cerca uno sbocco. Sopra … Continua a leggere

Una camminata calma

L’oro del mattino È il silenzio l’oro del mattino il silenzio e il profumo delle donne per le strade sotto le arcate che si sparge come un’onda senza risacca come un’ora non segnata come il respiro di una camminata calma e senza meta   Gianmaria Testa, da Da questa parte del mare, Einaudi, 2016.  Sì, una camminata calma: che cosa … Continua a leggere

Anche un po’ d’ombra

Ogni luce determina un’ombra. E non è detto che la zona in ombra sia peggiore di quella illuminata. L’ombra Quanto meno un’ombra racconta di una luce Gianmaria Testa, da Da questa parte del mare, Einaudi, 2016   Ombra discesa ombra partenza e tristezza ombra malvenuta ombra speranza e capriccio ombra sul mare di serenità ombra portata ai piedi dei picchi … Continua a leggere