Al semaforo

A che cosa pensi quando sei ferm* al semaforo?

***

Al semaforo

al semaforo rosso posso pensare
guardare le nuvole – non troppo a lungo, lo so  –
e poi guardarmi negli  occhi
del retrovisore – e che brutte occhiaie ho
arrivano da lontano, da cinquant’anni fa–

al semaforo rosso vorrei non pensare
soltanto guardare quel gatto, lui
chissà chissà dove va…

©IreneMarchi2023

°ascoltando John Martyn – Traffic Light Ladyhttps://www.youtube.com/watch?v=2dGHhxwkIuU&t=11s

Età percepita

 

crazy seventeen years old

Tu quanti anni ti senti? (Rispondi senza ascoltare il mal di schiena… )

***

17 (tra qualche giorno)

indecisa come davanti alla vetrina
dei dolci, mi chiedo
devo provare a dimenticare
o continuare a ricordarla,
la mia vera età? Forse conviene
ricordarla: se dico di avere
i diciassette anni che mi sento,
potrei anche esser presa per matta.

E ti giuro, ho diciassette anni
però del tutto matta non lo sono.

©IreneMarchi-01/2023

°ascoltando Broken Social Scene – Anthems For A Seventeen-Year Old Girl https://www.youtube.com/watch?v=DDqNL0js0iU&t=11s

Non ne sono certa, ma…

Mi è sembrato di vedere una luce (ma forse mi sbagliavo).

 Buonanotte.

 

Speranze (o quasi)

tracce d’oro nel buio stanotte
voglio affondare nel sonno e non
pensare a niente o a nient’altro
che non sia  un domani   – un’ora o
cent’anni –  da poter chiamare mio
 
tracce d’oro nel buio stanotte
sono – quasi –   certa d’averle viste
?

©IreneMarchi2023

°ascoltando Daniel Norgren- Moonshine Got Mehttps://www.youtube.com/watch?v=IihEXA88GyI

Non il dove ma il perché

Mi capita spesso di trovare degli occhiali persi in giro da qualcuno. Che cosa vorrà dire?

Il perché delle cose perse

e dove hai perso ciò che hai perso?
domanda  stupida, meglio chiedersi
perché mai ho perso ciò che ho perso?
l’ombrello: ho già troppi pensieri
per preoccuparmi del tempo che fa (?)
gli occhiali: quello che mi ferisce
preferirei davvero non vederlo (?)
le chiavi: troppe responsabilità (?)
il telefono: no, non cercatemi (?)
la testa:  aiuto, ritrovatemi! (?)
quindi, anche tu, perché mai hai perso
ciò che hai perso?

©IreneMarchi2023

°ascoltando Mannarino – Le cose perdutehttps://www.youtube.com/watch?v=ZO5mc5oFp8s

N.B. Gli occhiali in foto sono stati ritrovati (integri) a Casier (TV) la settimana scorsa

Un consiglio

e

Un consiglio (forse non richiesto). Ma a chi? ⇓

A me stessa

punta al cuore di ogni parola,
idea, persona, senza perderti
lì nelle periferie incostanti:
o c’è il battito o si muore
parti dal cuore e al cuore punta
ma se ti ritrovi a calcolare
le distanze           basta, lascia perdere

©IreneMarchi2022

°ascoltando Leonard Cohen – Happens to the Hearthttps://www.youtube.com/watch?v=2AMMb9CiScI

Crederci o no?

(Passerò ai fondi di caffè)

 

La sfera di cristallo

la sfera di cristallo – ebbene sì –
mi sta prendendo in giro predice
eventi senza logici agganci
alla realtà confonde numeri
e colori con forza la getterei
a terra  – in mille pezzi  taglienti –
ma poi no – mi trattengo – non vorrei mai
che si avverasse soltanto questo:
un chiaro improvviso frantumarsi

©IreneMarchi2022

°ascoltando Pearl Jam – Retrograde https://www.youtube.com/watch?v=n9xaDlY2hPE&t=50s

Inaccettabile?

Di recente sono stata all’ufficio postale per spedire un pacco: l’oggetto da spedire era di vetro quindi ho cercato di imballare al meglio, ma sulla scatola ho comunque scritto il classico FRAGILE. Appena l’impiegata ha visto la scritta sulla scatola mi ha detto con decisa enfasi che no, FRAGILE non esiste proprio!, che il pacco deve essere imballato e protetto e che la parola FRAGILE non serve a nulla perché in ogni caso il pacco verrà trattato come tutti gli altri. Certamente, ho risposto, il pacco è bene imballato, ma sa…. ho scritto FRAGILE – un po’ ingenuamente – pensando che magari potesse essere maneggiato con maggiore cura eccetera eccetera… .

Comunque il pacco adesso è in viaggio e speriamo bene. Ma la reazione dell’impiegata mi ha fatto pensare che in fondo anche noi siamo un po’ come i pacchi da spedire: dobbiamo essere  sempre  “forti” (perché così ci viene insegnato, imposto, inculcato), per resistere agli urti degli altri pacchi, guai ad essere fragili e peggio ancora se ci mostriamo tali, se ammettiamo di esserlo. La fragilità non è ammessa: una volta di più mi sono resa conto che la parola FRAGILE è inaccettabile, anche se scritta sui pacchi da spedire.
(Qual è il tuo grado di – umana – fragilità? A te stess* puoi dirlo!)

***

fragili tutti

come se fossimo di vetro tutti
guardiamoci negli occhi ma piano
pianissimo e senza scure bugie,
foglie nei capelli e piedi nudi
ché tutto il resto sono battaglie
sciocche, travestite da relazioni

©IreneMarchi2022

°ascoltando Sting – Fragilehttps://www.youtube.com/watch?v=lB6a-iD6ZOY

Giorni di un brutto colore

(Certi giorni così)

***

A che cosa servono?

ci sono giorni – ne senti la voce
nel sonno – che si muovono opachi
in disequilibrio sul non tempo
desolati come i pendii d’erba
lungo l’autostrada e a che servono
–ti chiedi– questi giorni di un verde
secco e muto e impietoso
il verde disperanza

@IreneMarchi2022

°ascoltando Arlo Parks – Black Dog https://www.youtube.com/watch?v=QOu0Ht0-D4M&t=127s

Work in progress

conpiùdistaccosonbuonitutticoniproblemideglialtri

Qual è la tua capacità di distacco (salvifico) dalle situazioni della vita (che necessitano di distacco)? (Da 1 a 10 io sto a 3)

***

Distaccandomi

conpiùdistacco mi dicono tutti
prendi le cose conpiùdistacco
– ma che brutta parola, che ci fa in una poesia?– 
con più distacco, quindi,
farsi scivolo di ogni accadimento
e poi di ogni non-gentilezza
di ogni imbroglio e incomprensione
di ogni gesto di questo nostro pazzo
insensato mondo-Narciso

cameriere, per favore,
mi porti un conpiùdistacco analcolico
(senza oliva e senza cannuccia)

©IreneMarchi2022

 

°ascoltando The Kinks – This Time Tomorrowhttps://www.youtube.com/watch?v=qwVJ7FWc4rQ

Pessimi nascondigli

Da bambina ero una schiappa a nascondino. E lo sono ancora.

Trovata!

Ci risiamo, le benzodiazepine
m’aiutano  meno dell’acqua fresca
devo smetterla una buona volta
di giocare – sciocca – a nascondino
con quelle mie paure bambine: giorno
o notte riescono sempre e sempre
a stanarmi. Sempre – le maledette.

©IreneMarchi2022

°ascoltando Muse – Panic Station – https://www.youtube.com/watch?v=t12Y_gdbGQQ