Cose dal mondo (2): una poesia (incompresa) in Provenza

provenza1

Cose che  succedono  non solo in Provenza, a dire il vero (e anche quando parliamo da soli…).

Per un’ora intera ho cantato lai
in langue d’oc ad una donna che conosce
solo la langue d’oïl, un dialetto piccardo ben strano
peraltro.
La poesia europea d’amore sbocciava
ad ogni tremito della mia voce,
ma un amico ha dovuto battermi sulla spalla
per dirmi che lei non capiva una parola.
I miei sentimenti si ingarbugliano come aquiloni
fra i rami della sua incomprensione,
e in breve sarò perso in un’antologia
e i poeti non porteranno più cappelli come il mio.
La Provenza non sarà altro
che una macchia rosa su una carta o la risposta a un test.
Eppure la donna mi sorride ancora
fingendo uno sguardo di fraterna indulgenza.

Billy Collins, da A vela, in solitaria intorno alla stanza, Fazi, 2013, traduzione di Franco Nasi

 

*ascoltando, per ricordare la Provenza, Angelo Branduardi – Il signore di Baux
https://www.youtube.com/watch?v=OEST40xQ3EU e per ricordare le cose che non capiamo Things I Don’t Understand dei Coldplay
https://www.youtube.com/watch?v=m8UcEUCtIHs

sale di provenza

 

Cose dal mondo (2): una poesia (incompresa) in Provenzaultima modifica: 2018-05-08T15:51:01+02:00da irenesettanta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento