Una sensazione (più o meno comune)

essereenonessere

 

Hai mai avuto la sensazione di stare su un’altalena
e oscillare tra l’essere e il non essere?

 

Come se non fossi

In tutto e per tutto esistito,
e al tempo stesso è come se non fossi
ciò che sono realmente:
come il monte, immagine della pietra
che si riveste di boschi
e diventa esso stesso bosco;
come il chicco divenuto maturo nella durezza
spaccato dal tenero germoglio
ed è sempre ancora seme,
che sono, chi sono?,
amante o amato?
chi genera o chi è generato?
sono padre o figlio,
appena un caso
inserito nel mezzo fra entrambi?
l’uno e l’altro insieme
solo in un segreto pensiero,
ma certamente intero nel dolore:
sono al tempo stesso indivisibile
eppure mi sgretolo, crollo,
mi sbriciolo, mi dissolvo
e scorro fra le dita.

Ciril Zlobec (Ponikve, Slovenia,  1925-2018), fonte del testo e della traduzione: http://www.casadellapoesia.org/

Una sensazione (più o meno comune)ultima modifica: 2020-10-06T14:27:40+02:00da irenesettanta
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento