Desidèri?

cielodistelle2

Esprimi comunque un desiderio in più (e non solo il 10 agosto).
Potrebbe anche avverarsi (se non lo esprimi non lo saprai mai).

 

“I desideri stavano strappandomi l’anima. Potevo viverli, ma non ci son riuscito.
Allora li ho incantati. E a uno a uno li ho lasciati dietro di me. Geometria. Un lavoro perfetto. […] Ho disarmato l’infelicità. Ho sfilato via la mia vita dai miei desideri. Se tu potessi risalire il mio cammino, li troveresti uno dopo l’altro, incantati, immobili, fermati lì per sempre a segnare la rotta di questo viaggio strano che a nessuno mai ho raccontato se non a te”.

Alessandro Baricco, da Novecento – Un monologo, Feltrinelli, Milano, 1994

 

Belli come dèi morti che non sono assolutamente invecchiati,
rinchiusi in mezzo alle lacrime in un mausoleo splendido,
la fronte cinta di rose e gelsomini ai piedi —
così sono i desideri che ci hanno lasciato
senza essere soddisfatti; senza che nessuno raggiunga
una notte di voluttà o il suo luminoso mattino.

Kostantinos Kavafis, da Kavafis – Poesie, Edizioni Acquaviva, traduzione di A. Di Gregorio

(ancora sui desideri: https://lapoesianonsimangia.myblog.it/2018/04/13/lista-delle-priorita/)

*ascoltando  U2- The Miracle https://www.youtube.com/watch?v=LF0rKW1DEMo

 

Lista delle priorità

lancialamoneta]

Lancia una moneta: che cosa chiedi urgentemente al pozzo dei desideri? Che cosa scrivi nella lista?

Urgentemente

È urgente l’amore.
È urgente una barca in mare.

È urgente distruggere certe parole,
odio, solitudine e crudeltà,
alcuni lamenti,
molte spade.

È urgente inventare allegria,
moltiplicare i baci, i raccolti,
è urgente scoprire rose e fiumi
e mattine limpide.

Cade il silenzio sulle spalle e la luce
impura, fino a dolere.
È urgente l’amore, è urgente
Restare.

 

Urgentemente

É urgente o amor.
É urgente um barco no mar.

É urgente destruir certas palavras,
ódio, solidão e crueldade,
alguns lamentos,
muitas espadas.

É urgente inventar alegria,
multiplicar os beijos, as searas,
é urgente descobrir rosas e rios
e manhãs claras.

Cai o silêncio nos ombros e a luz
impura, até doer.
É urgente o amor, é urgente
permanecer.

Eugénio de Andrade (1923,  Póvoa da Atalaia, Portogallo), traduzione di Mariangela Semprevivo

*ascoltando Joe Satriani – Flying In a Blue Dream https://www.youtube.com/watch?v=SINl5JY7LhI