Dov’è l’inferno?

hell

L’inferno non è forse dove non c’è mai la pace?

 

Un ricordo prezioso

Forse
solo la sabbia
ha tra la sua ruvida materia
̶  nel profondo affiorare del mare  ̶
il ricordo di un mondo
senza una guerra
lontano quanto il sole,

un mondo
senza lʼuomo.

©IreneMarchi 2014

 

*ascoltando  Bruce Springsteen – Devils & Dust
https://www.youtube.com/watch?v=cG8ZQkeZvzc

Frasi “stancanti”

mvfc

“Volere è potere” è una gran bella frasetta e anche un buon modo per cominciare qualcosa, non ci sono dubbi. Ma la vita non si risolve sempre con una serie di frasi fatte.(Dedicato a chi non ama troppo  queste simpatiche frasi).

 

Amaro

Guardo  e mordo la mia rabbia
insieme alle unghie che mi vergognano,
mordo  perché non è vero
˗ cʼè in mezzo una bugia che inganna
chi voleva e anche chi ha potuto  ˗
no, non è vero
che se vogliamo
sempre possiamo.

 
Irene Marchi, da Fiori, mine e alcune domande, Sillabe di Sale Editore, 2015

* ascoltando John Frusciante – Untitled (Instrumental)
https://www.youtube.com/watch?v=d-gaHxN0jNo

Un dialogo inutile – (Ancora una poesia!)

le mura

È un vizio  (forse dannoso, come ogni vizio) ma assomiglia all’ossigeno.

Una poesia

«Un’altra?» Esclama la tua incredulità.
«Smettila di scrivere poesie
impara piuttosto a vivere,
a parcheggiare meglio,
a camminare sui tacchi alti.
Smettila di cucire inutili righe di parole,
di inseguire i perché,
di cercare il senso di questo, di quello,
del nulla:
che cosa ti hanno portato
queste tue sillabe ubriache? Smettila!»
 
«Una poesia…
è l’ultima, lo giuro – anzi no, non lo giuro! –
è per me:
questa la scrivo per me».

©IreneMarchi2018

*ascoltando Elisa – Una poesia anche per te https://www.youtube.com/watch?v=Ol8pdwcPBXE

 

Il silenzio buono

la porta_modificato-1

Non tutti i silenzi sono “brutti e cattivi”.

Mi piace il silenzio

Mi piace il silenzio
quando non è un gioco:
pulisce le azioni
ti soffia sulle ciglia
 
mi piace il silenzio
degli oggetti – rimarrà dopo di noi –
la porta di casa e il suo silenzio
la stanza  ridipinta e il suo silenzio

 
mi piace il silenzio
spalmato sulle nostre bugie
urlate
                    o anche taciute.

Irene Marchi, da Fiori, mine e alcune domande, Sillabe di Sale Editore, 2015

* ascoltando Angelo Branduardi – La parola ai mimi https://www.youtube.com/watch?v=RrCHqUW5Lq0

Ancora sul silenzio, qui https://lapoesianonsimangia.myblog.it/2016/03/17/silenzio/

Hai un diario?

mercatino

Mai restare senza un diario su cui “scriverti“.

Cercando (al mercatino)

Un vecchio catino di zinco:
lo cerco da tanto
lo cerco per i fiori
–  e non sarà mai vuoto

poi  un disco introvabile
un 45 giri del ’58:
lo ascoltava mio nonno, lo canticchio ancora
– ma non lo troverò mai

infine un vecchio quaderno
cerco
– rosso o nero non è importante –
mi serve per cominciare un diario:
oggi  ho comprato un catino di zinco,
un quaderno,
un disco del ’71 (quello del ’58 è introvabile!)
e non verso una lacrima da almeno dieci giorni.
 
©IreneMarchi maggio2018

*ascoltando   Angelo Branduardi – Alla Fiera dell’Est https://www.youtube.com/watch?v=IVwCOO0PYZA

catino

Ma che cosa cerchiamo?

nonvogliounaltrocielo_modificato-1

Non voglio un altro cielo

Quello che è vero
è che non ci sentiamo mai colmati
da un cielo normale
andiamo oltre,
sempre,
lʼorizzonte del momento:
rovistiamo lʼaria
spostiamo nuvole
e certo non accettiamo la nebbia,
pretendiamo un azzurro più brillante
per la nostra vistosa presenza.
E intanto
perdiamo lʼordinario incanto
di un velo dʼargento
trapassato da fili semplici
di luce.

Irene Marchi, da Fiori, mine e alcune domande, Sillabe di Sale, 2015

*ascoltando Long As I Can See The Light – Creedence Clearwater Revival https://www.youtube.com/watch?time_continue=24&v=Q1809vqz3zA

Cicche

sigaretta

Cicche

Spesso cambiamo idea,
ci stanchiamo
di cose
di persone
buttandole come sigarette ancora accese
giù
tra le foglie insolenti del tarassaco
ai bordi delle strade.

Ci giriamo, andiamo
e dimentichiamo anche di spegnerle.

Irene Marchi, da Fiori, mine e alcune domande, Sillabe di Sale Editore, 2015

*ascoltando Yann Tiersen – La plage
https://www.youtube.com/watch?v=ReLllNkqcxw

Non regalare poesie

non poesie

 

Non regalare poesie

Leggi le poesie, ti fanno bene
sono come vitamine
come una carezza al gatto
come il primo gelato ad aprile
 
leggile – scrivile, se ti scappano –
ma non regalare poesie: sarai preso per matto,
Belle! – ti diranno, bene che vada,
e capirai che non le hanno lette
 
perciò leggi le poesie, ti fanno bene,
ma regala caramelle.

©IreneMarchi – 2018

*asoltando Joe Satriani – Ten Words https://www.youtube.com/watch?v=tyHfkYJb7lA

Un maestro

tempo e nuvola

Il tempo è sempre un grande maestro

Cambiamenti di stato

Il tempo
mi insegnerà a essere nuvola

muterò forma
camminando nel vento
e dopo il pianto che mi attende
sparirò.

Mi sveglierò rugiada e forse felice
– la rugiada, ho letto, non dà fastidio a nessuno.

©IreneMarchi (aprile2018)

*ascoltando Joe satriani – Made of Tears https://www.youtube.com/watch?v=xrg-0hlkcGQ

Uno smartphone? No, un caleidoscopio

caleidoscopio

… e per una volta non ti sentirai dire: “… il cliente da lei chiamato non è al momento raggiungibile”.

 

Libertà allo specchio

Basta telefoni!
Un caleidoscopio
dovremmo comprare
̶  non servirà neppure fare la fila  ̶
per essere padroni almeno
di pochi movimenti
e finalmente dagli specchi
non distogliere lo sguardo:
niente è giusto
niente è sbagliato
solo             fiori         pazzi
senza  un                comando.
 

©IreneMarchi2014

*ascoltando Dick Dale – Misirlou https://www.youtube.com/watch?v=-y3h9p_c5-M