Prove di magia

menta

Incantesimo

Voglio regalarti
il profumo della menta:
chiudi gli occhi
e strofina queste parole
sulle tue mani
– le n  t   a     m       e       n        t        e,
con pazienza.
Sentirai l’aroma fresco  
e forte della sera
nascosta nel giardino.

(Profumerà il tè
quella foglia di menta
che troverai  riaprendo gli occhi).

©Irene Marchi 2019

*ascoltando Pëtr Il’ičTchaikovsky, Suite da “Lo Schiaccianoci” – Danza della fata confetto https://www.youtube.com/watch?v=w_J4CJ504LQ

“In questo mondo di ladri”

ruota

Nessuno ti ruberà

Che cosa ti è rimasto?
Il poco o nulla
è comunque un punto di (ri)partenza   

                      .

E poi pensaci,
nessuno mai ti ruberà
la commozione di alcune lacrime
i battiti di un nuovo bacio
il silenzio di un’alba
che aspetterai

©Irene Marchi 2019

 

*ascoltando  Marillion – Go https://www.youtube.com/watch?v=Vtvh7Fwb-s0

 

Blackout Poetry

 

blackout p

Quello che manca

Libertà
di desideri e passioni
libertà:
ribellioni contro meccanismi schemi orologi
libertà (rivoluzione?)
li       ber           tà
di età corpo mente
libertà come resistenza

Irene Marchi – Esperimento di Blackout Poetry da p. 176 di Benjamin R. Barber, Consumati – Da cittadini a clienti, Einaudi, 2010

*ascoltando Pharrell Williams – Freedom https://www.youtube.com/watch?v=LlY90lG_Fuw

(altri esperimenti, qui: https://lapoesianonsimangia.myblog.it/2017/01/15/go-slowly/)

Nella prima luce

 

nprlmp

vorrei imparare a vivere
come se in ogni istante
ci avvolgesse
                         – silenziosa –
la prima luce della mattina

 
dentro quella luce
il buio che ogni notte ci morde
sembra stupido,
ogni cosa è accarezzata
                              – in silenzio –
soltanto per quello che è

©Irene Marchi 2019

*ascoltando Nick Drake – From the Morning https://www.youtube.com/watch?v=K-rt4otXwMk

 

Una domanda per te

estate

Controcorrente (una domanda per te)

Ho bisogno di annodare
                                       la calma
ai passi di ogni estate,

mentre il mondo si mischia
tra risate afose
ho bisogno d’invernarmi.

E tu?

Irene Marchi, da La parte in ombra, Edizioni Ensemble, 2018

*ascoltando Janis Joplin – Summertime https://www.youtube.com/watch?v=guKoNCQFAFk

Liberi di… ?

(foto di lapoesianonsimangia) - dalla Mostra "Woodstock - Freedom" - Museo Civico Asolo (fino al 12maggio 2019)

(foto di lapoesianonsimangia) – dalla Mostra “Woodstock – Freedom” – Museo Civico di Asolo (fino al 12 maggio 2019)

Quanta libertà ti manca?

Materia preziosa

Invidio
le cime di montagna
vestite di sassi e rododendri
e il vento
               nudo
che balla
tra i petali di un melo

invidio
la sabbia
che consuma questo legno
e la voce sicura del mare
che lo riporta là
                        da dove viene

invidio
̶  sì, invidio  ̶
ciò che è fatto soltanto
                                   di libertà.

 
Irene Marchi, da La parte in ombra, Edizioni Ensemble, 2018

*ascoltando Steppenwolf – Born to Be Wild https://www.youtube.com/watch?v=egMWlD3fLJ8

Segni particolari?

sottolapioggia

Mamma, come si riconosce l’amore?

Se non ti esplode un sorriso
mentre cammini da sola
– nell’ovunque e in ogni caos –

se il battito non ti scuote
nei pensieri nelle vene e in fondo agli occhi 
come i colpi di una batteria scatenata
– che mai si ferma, mai –

se piove e apri l’ombrello
e se ancora riesci a dormire,

è solo una piacevole partita a carte

non chiamarlo amore.

©Irene Marchi  2019

*ascoltando Hans Zimmer (suondtrack dal film La casa degli spiriti – “Pedro e Blanca”) https://www.youtube.com/watch?time_continue=2&v=DOWe4YHBzBc

“M’illumino di meno” (ma m’illumino meglio)

 piùlucemenolucetantocaoscomunque

In occasione della Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili e dell’iniziativa M’illumino di Meno promossa da Caterpillar e Rai Radio2 (ideata nel 2005 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili) https://www.raiplayradio.it/articoli/2017/11/Millumino-di-Meno-5f36dba8-24f8-4480-9235-080b2db021de.html
ripropongo  questa poesia:  più luce che arriva da dentro di noi (anche se non è sempre facilissimo).

Illuminiamoci più spesso

Illuminiamoci più spesso,
bevendo un caffè
parlando di te e di me
parlando anche col gatto.
Illuminiamoci lo stesso
anche se fa troppo freddo
anche se cʼè sempre la guerra.
Illuminiamoci per dispetto
alla faccia del dolore
facendo il verso al buio.
 
Forza, illuminiamoci vivendo.
 
Irene Marchi, da La parte in ombra, Edizioni Ensemble, 2018

*ascoltando Creedence Clearwater Revival – Long As I Can See The Light  https://www.youtube.com/watch?v=Q1809vqz3zA

Che cosa fai lì?

canta

In quanti, silenziosi?

Perché non canti?

Vorrei chiederti perché
non liberi il suono delle nuvole
tra i tuoi pensieri cadute:
dove hai chiuso le note
che ti sfiorano da sempre?
Perché non canti?
Ricordati dell’albero
che dà voce al vento,
e della neve che è musica
nei suoi cristalli di silenzio.
Non nasconderti,
dov’è la tua voce?

©Irene Marchi 2019

*ascoltando Freddie King – Hideaway https://www.youtube.com/watch?v=ua3s1W7XF-8

La paura

paura

Si può solo affrontare (e poi si raccoglieranno i pezzi).

 

La paura

Ha mani forti.
Forte ti afferra i pensieri
e li impasta con l’urlo
improvviso
di allarmi impazziti.
Grigia nel volto
come il muro
contro cui ti senti frantumare.

Irene Marchi, da La parte in ombra, Ensemble Edizioni, 2018

(ancora sulla paura:https://lapoesianonsimangia.myblog.it/2017/11/18/p-di-paura/; https://lapoesianonsimangia.myblog.it/2018/02/10/p-di-paura-2-parte/)

*ascoltando Passenger – Fear Of Fear https://www.youtube.com/watch?v=-JtU1noggJY