Progetti serali

luna

“Apri il libro della sera…” e vai dove vuoi.

Luna

Apri il libro della sera alla pagina
in cui la luna, sempre la luna, ancora appare
tra due nuvole, muovendosi così lenta che sembrano
trascorse ore prima che passi alla pagina seguente
dove la luna, ora più luminosa, spalanca un sentiero
per condurti via da tutto quello che sai
nei luoghi in cui tutto quello che hai desiderato si avvera,
la sua sola sillaba come una frase sospesa
al margine del senso, in attesa che tu ne pronunci il nome
un’altra volta, sollevando gli occhi dalla pagina
chiudendo il libro, sentendo ancora com’era
restare in quella luce, nell’inatteso paradiso del suono.

Mark Strand, da Man and Camel, 2006

*ascoltando Angelo Branduardi – La luna https://www.youtube.com/watch?v=tCk8heLE4tU

La luna ci guarda

la luna ci vede

La luna vede tutto: vede te, vede me, vede il mondo. Anche se è buio non le sfugge nulla e se aiutata da una manciata di stelle riesce a leggere ogni nostro pensiero, perfino il più nascosto. Anche di giorno  è lì e non smette di osservare: vede ogni guerra, ogni sentimento, ogni errore. Chissà cosa penserà di noi.

O luna del monte,
illumina la via
al ladro dei fiori.

Haiku di Issa Kobayashi (1763 –1828)

La luna

C’è tanta solitudine in quell’oro.
La luna delle notti non è la luna
che vide il primo Adamo. I lunghi secoli
della veglia umana l’hanno colmata
di antico pianto. Guardala. È il tuo specchio.

Jorge Luis Borges

* Colpa della luna, quando si avvicina troppo alla Terra fa impazzire tutti.
Willliam Shakespeare (da Otello) *

* ascoltando Signora Luna – Vinicio Capossela https://www.youtube.com/watch?v=CPB3vrHHgZY