Chissà dove nel mondo…

chissà

… qualcuno sta pensando la stessa cosa che pensi tu.

Gioia

Ciò che ora io penso,
chissà dove nel mondo,
qualcuno l’avrà già pensato.
Non piangere.

Ciò che ora io penso,
chissà dove nel mondo,
qualcuno lo starà pensando.
Non piangere.

Ciò che ora io penso,
chissà dove nel mondo,
qualcuno lo vorrà pensare.
Non piangere.

Che gioia!
In questo mondo,
chissà dove in questo mondo,
io sono composto di molti Io.

Che gioia!
Io sono composto
di molti Altri.
Non piangere.

Ko Un (1933, Corea del Sud), da L’isola che canta. Antologia poetica 1992-2002, LietoColle, 2015, traduzione di V. D’Urso

*ascoltando Eva Cassidy – Over The Rainbow https://www.youtube.com/watch?v=2rd8VktT8xY

Insonnia

caosgrigio

Che faccia ha la tua insonnia?

Soluzioni inutili

Contro il caos grigio
dei pensieri
— ci succhiano la calma
                                  dai respiri
e il sonno
            dagli occhi —
non basterà  la citronella
che sfiamma
né immergersi nel buio
di stanze sigillate.
Ci calmerà, forse,
quel frammento stupito
di luna, silenziosa virgola bianca
per i nostri monologhi
soffocati
e privi di punteggiatura.

© Irene Marchi 2016

* ascoltando Eels – I Need Some Sleep https://www.youtube.com/watch?v=TWzFY-nUpTU